7 Cause Comuni che Stressano Le Piante di Cannabis

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisColtivare Cannabis

7 Cause Comuni che Stressano Le Piante di Cannabis

Uno stress occasionale alle vostre piante non è motivo di preoccupazione. Tuttavia, alcuni tipi di stress possono influire pesantemente sulla salute delle vostre piante. Ecco le 7 cause di stress più comuni.

Non tutto lo stress che le vostre piantine subiscono durante la coltivazione è nocivo. In effetti, i coltivatori talvolta sottopongono a stress le piante di cannabis allo scopo di potenziare la loro resistenza, accelerare la crescita e aumentare le rese. Ad ogni modo, alcuni tipi di stress, o un eccesso di stress, avranno un effetto deleterio sulle vostre piante. Quando le vostre piante sono troppo stressate, la loro crescita può ridursi o fermarsi, o peggio ancora le piante possono morire. Vediamo le sette cause più comuni di stress per le vostre piante di cannabis.

1. STRESS DA ACQUA (CARENZA DI ACQUA O ACQUA IN ECCESSO)

I coltivatori sanno che l'acqua in eccesso e con troppa frequenza è dannosa, ma anche la costante carenza di acqua. Innaffiare le piante troppo o troppo poco può causare scolorimento delle foglie e farle piegare ed appassire. Se innaffiate in eccesso, soffocate le radici della pianta, ciò significa che la vostra pianta avrà problemi ad assorbire nutrimenti ed ossigeno. Lo stress causato dall'eccesso di acqua è una delle cause più frequenti di problemi di crescita. Ovviamente, non dovete nemmeno far morire la pianta lasciandola senza acqua per troppo tempo.

2. STRESS DA NUTRIMENTI (ECCESSO O CARENZA DI NUTRIMENTO)

Lo stress causato da un eccesso o una carenza di nutrimenti è un altro problema comune in cui i coltivatori possono imbattersi. Le vostre piante non dovrebbero ricevere più nutrimenti di quanto riescano ad assorbire. Proprio come con un eccesso di nutrimento, la pianta è stressata anche quando non riceve abbastanza nutrimenti o se l'equilibrio nutritivo è sbagliato. Lo stress causato da un errato nutrimento può causare ogni tipo di problemi alla pianta, da foglie scolorite e macchiate ad un arresto della crescita dell'intera pianta. Un eccesso di nutrimento può anche attirare insetti nocivi.

3. STRESS DA LIVELLO DI PH

Per una crescita ottimale, le piante di cannabis hanno bisogno di un livello di pH ottimale nel loro suolo e/o soluzione nutriente. Se il livello di pH è sbagliato, le piante non riusciranno ad assorbire determinati nutrienti, anche se presenti. Un livello sbagliato di pH del suolo o della soluzione nutriente può causare gravi problemi di crescita. Lo stress causato da un pH errato può anche bruciare le radici e causare altri problemi.

4. STRESS DA LUCE

Le piante di cannabis sono molto sensibili quando si tratta della corretta quantità di luce e dei cicli luce/buio. Le piante che non ricevono luce a sufficienza non riescono a crescere fino al loro potenziale massimo. Una luce insufficiente durante la fioritura è una delle ragioni di un raccolto scarso.

Anche la costanza nei cicli di luce è molto importante. Le piante di cannabis dovrebbero ricevere 18 ore di luce durante la fase vegetativa, ed un ciclo di luce 12/12 durante la fioritura. Quando i cicli di luce non sono costanti ogni giorno, la pianta si confonde. È molto importante che i cicli di oscurità durante la fase "luci spente" della fioritura non vengano interrotti. Anche una piccola quantità di luce durante la fase di oscurità può stressare la pianta. Ciò causa l'interruzione della fioritura e il rientro nella fase vegetativa. Questo influenzerà negativamente la crescita della pianta e il raccolto.

5. STRESS DA DANNEGGIAMENTO DEL TESSUTO

Un lieve danneggiamento del tessuto della pianta, ad esempio a foglie o rami, è normale e non deve destare preoccupazioni. Le piante sono molto brave a gestire questo tipo di situazioni. In alcuni casi, il danneggiamento al tessuto può in effetti aiutare la pianta a rinforzarsi. Ad ogni modo, un danneggiamento grave e costante può stressare la pianta ed avere effetti negativi. La vostra pianta spenderà molte energie ad auto-ripararsi piuttosto che a crescere.

6. STRESS DA DANNEGGIAMENTO DELLE RADICI

Le radici sono usate dalle piante per assorbire i nutrimenti e l'ossigeno, fondamentali per la loro salute. Lo stress alle radici causato da danni fisici, temperature estreme, batteri, muffa o luce, può influenzare gravemente la crescita della pianta. Come regola di base, dovreste sempre controllare che l'area delle radici non diventi troppo calda o troppo fredda rispetto alla temperatura dell'ambiente circostante. Per i coltivatori all'aperto, i vasi che si scaldano molto alla luce del sole possono essere una reale preoccupazione.

La muffa e la putrefazione sono altri problemi che possono affliggere le radici. Ciò può succedere se non arriva abbastanza ossigeno alle radici a causa di uno scarso drenaggio.

7. STRESS AMBIENTALE

Se vi sentite a vostro agio nel vostro ambiente di coltivazione, è probabile che anche le piante si sentiranno bene. Qualsiasi ambiente estremo, ad esempio con temperature molto calde o molto fredde o umidità in eccesso, può causare stress alle vostre piante, con effetti negativi. Dovreste sempre assicurarvi che la temperatura sia a livelli confortevoli. Dovreste inoltre evitare sbalzi di temperatura estremi ed improvvisi. Un appropriato ricircolo dell'aria è un altro fattore importante da tenere a mente. Può aiutare ad eliminare l'umidità in eccesso e impedire la crescita di muffa e funghi.

La cannabis può essere molto resistente è spesso la sua coltivazione è più facile di quanto si pensi. Dopotutto, è un'erbaccia. Lo stress occasionale non dovrebbe essere motivo di preoccupazione. Ciò nonostante, dovreste evitare qualsiasi stress grave o costante alla vostra pianta, per assicurarvi che essa possa crescere in modo ottimale.

 

         
  Georg  

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

 
 
      Scopri i nostri scrittori