10 Strumenti Indispensabili per i Coltivatori di Cannabis


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis

Headshop


Indipendentemente dalla configurazione della grow room, le piantagioni di successo hanno alcuni elementi in comune. Chi coltiva la ganja migliore di solito utilizza le attrezzature più adeguate. Non importa che tipo di coltivazione scegliete, biologica o idroponica. Avrete comunque bisogno di questi 10 strumenti essenziali.

Qualsiasi piantagione indoor ha bisogno di un'adeguata manutenzione. Le piante di cannabis, in particolare, vanno coltivate con cura ed attenzione. Nessun giardino riesce a crescere sano in modo totalmente autonomo. Pertanto, che siate micro-coltivatori con piccoli spazi a disposizione, o abbiate una grow room spaziosa, avrete comunque bisogno degli stessi strumenti per lavorare al meglio.

In effetti, vi serviranno 10 attrezzature essenziali. Tuttavia, nessuno degli oggetti in questa lista può essere classificato come strumento costoso o altamente sofisticato. Ma non lasciatevi ingannare. Quando si tratta di coltivare cannabis, questi strumenti a basso costo faranno la differenza. Prima di far germogliare i vostri semi, procuratevi subito questo kit di base.

1. PIPETTE

Pipette

Per evitare di somministrare alle piante sostanze nutritive in proporzioni errate, è fondamentale dosare con precisione i fertilizzanti liquidi.
Basta appena 1ml di prodotto in più, o in meno, per squilibrare l'intera composizione. Ciò può provocare alterazioni del pH, somministrazione eccessiva di fertilizzante, o mancato assorbimento delle sostanze nutritive da parte delle radici.

Una manciata di pipette da 3ml o 5ml costa all'incirca 2€. Se acquistate un set completo di sostanze nutritive e fertilizzanti per cannabis, gran parte dei negozi di giardinaggio vi offrirà anche alcune pipette in omaggio. Inoltre, è consigliabile tenere le pipette sempre pulite, risciacquandole con acqua dopo aver misurato i vari nutrimenti.

2. PH-METRO

pH-Metro

La cannabis coltivata nel terreno cresce in modo ottimale con un pH tra 6,0 e 6,5. Per le piantagioni in fibra di cocco e idroponica, il livello adeguato è leggermente più basso (pH 5,8-6,3). Ogni volta che innaffiate le vostre piante di marijuana, dovete accertarvi che il pH sia corretto. Vale dunque la pena investire un po' di denaro in un misuratore di pH, per controllare che i valori siano sempre giusti. Anche se state utilizzando una gamma di sostanze nutritive con pH ottimale, vi consigliamo di tenere a portata di mano almeno un indicatore cromatico di pH, per essere sempre sicuri al 100%.

3. MICROSCOPIO TASCABILE

Pocket Microscope

Come si fa a capire quando le cime hanno raggiunto l'apice della potenza e sono pronte per essere raccolte? Certo, è possibile osservarle ad occhio nudo. Ma, se volete una visuale più ingrandita dei tricomi, per essere più sicuri, avrete bisogno di un microscopio portatile.

Quando le ghiandole di cannabis che producono resina sono ancora immature, hanno un colore trasparente. Ad occhio nudo sembrano ricoperte di ghiaccio. In più, è risaputo che durante il risciacquo della pianta i pistilli cambiano colore, dal bianco al rosso, anche se i fiori non sono ancora maturi. Solo con l'aiuto di un microscopio potrete ottenere un'immagine chiara e dettagliata dei tricomi. Capirete quindi se hanno assunto un colorito lattiginoso o ambrato, e sono quindi maturi.Pocket Microscope

Vedere Tasca Microscopio

4. NASTRO ADESIVO

Nastro Adesivo

Uno strumento multi-uso che fa miracoli. Un rotolo di nastro adesivo di buona qualità è un elemento essenziale in qualsiasi kit da giardinaggio. Se qualcosa si rompe, ad esempio un germoglio, un ramo, o un pezzo di struttura nella grow room, potete eseguire una riparazione di emergenza usando il nastro adesivo. Può darsi che non vi servirà mai. Ma, se qualcosa va storto mentre coltivate, sarete contenti di averlo a portata di mano.

5. FASCETTE STRINGICAVO

Fascette Stringicavo

Nella vostra grow room c'è sicuramente qualche attrezzatura che deve essere fissata saldamente in posizione. Le fascette stringicavo sono degli oggetti che spesso vengono sottovalutati. Ma in alcune circostanze possono risultare davvero vitali. Ad esempio, potrebbero servire per tenere saldamente gli angoli di una struttura ScrOG. Oppure, possono aiutarvi a raggruppare e tenere in ordine i cavi elettrici che pendono dalle lampade. Le fascette stringicavo possono risolvere ogni situazione.

6. TERMOIGROMETRO

Termoigrometro

Il pezzo più importante dell'intero kit è forse il termo-igrometro. Quando si coltiva cannabis è fondamentale ricreare un microclima ideale. E ovviamente, senza gli appositi strumenti non potete ottenere dati precisi e vi sarà impossibile tenere sotto controllo l'ambiente di coltivazione. Il termo-igrometro è dotato di un display LCD che mostra sia la temperatura che il livello di umidità relativa ambientale. Potete trovarlo in qualsiasi negozio di giardinaggio che si rispetti, ad un prezzo di circa 20€.Thermometer

Vedere Termo-igrometro

7. ALCOL DENATURATO

Alcol Denaturato

Le cime di ganja mature diventano estremamente appiccicose. L'alcol denaturato è la soluzione detergente ideale per il coltivatore casalingo. Con un flacone di alcol denaturato e un panno potete sterilizzare ed eliminare qualsiasi residuo vischioso. Igienizzate ogni superficie e mantenete il vostro spazio pulito e in ordine, prima di introdurre le vostre piante. Potete usare l'alcol denaturato anche per pulire le cesoie.

NOTIZIA CORRELATA
Come Tenere Pulite Le Vostre Forbici Per Il Trimming

Mantenere la vostre forbici per il trimming pulite, velocizzerà il processo di raccolta e risulterà in bellissime cime pulite.

8. FORBICI PER POTATURA

Forbici Per Potatura

Durante la coltivazione vi capiterà di avere tra le mani delle forbici o cesoie. Anche se non avete intenzione di potare le piante o sfrondare i rami, vi serviranno delle forbici per raccogliere le piante, quando giungeranno a maturazione. Le cesoie ideali hanno lame lunghe, sottili e bene affilate. E, chiaramente, devono avere un'impugnatura comoda.Pruning shears

Vedere Professionali per Potare

9. PROTEZIONI PER GLI OCCHI

Protezioni Per Gli Occhi

Coltivando ganja potreste davvero diventare ciechi. Le lampade a scarica e quelle a LED danneggiano gli occhi. Se state progettando di coltivare a lungo termine (in tutta sicurezza), avrete bisogno di occhiali protettivi da giardinaggio. Method Seven produce gli occhiali da grow room più eleganti in circolazione. Questi accessori possono essere facilmente scambiati per degli occhiali da sole all'ultima moda. Ok, sono un po' costosi, ma hanno un design davvero accattivante.

10. CINGHIE CON CRICCHETTO

Cinghie Con Cricchetto

Che stiate coltivando con un riflettore tradizionale e delle lampade a scarica, o con un sistema a LED di nuova generazione, avrete bisogno di appendere correttamente il vostro impianto di illuminazione. Di solito i riflettori di alluminio sono abbastanza leggeri, e possono essere fissati con un paio di semplici ganci. Tuttavia, le unità a LED moderne sono molto più pesanti, e hanno bisogno di supporti più robusti. Le cinghie con cricchetto sono molto resistenti e facili da regolare.

NOTIZIA CORRELATA
Top 10 degli Errori Più Comuni nella Coltivazione

Facile da imparare, ma difficile da padroneggiare. La coltivazione della Cannabis è una forma d'arte che comporta tentativi ed errori.

Top Shelf Grower

Scritto da: Top Shelf Grower
Veterano della coltivazione della Cannabis ed originario di Dublino, Irlanda, oggi vive nel sud della Spagna. Impegnato nella diffusione delle sue recensioni, fino a quando non verrà catturato o ucciso.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti