I 10 Errori Più Comuni Quando Si Produce Birra Artigianale

Pubblicato :
Categorie : Birra Fatta in Casa Blog

10 Errori Più Comuni Quando Si Produce Birra Artigianale


Vi illustriamo 10 comportamenti da evitare quando si produce birra artigianale. Scoprite gli errori da non commettere per ottenere una birra eccellente.

Immaginate di ritrovarvi nel bel mezzo di un'apocalittica invasione di zombie. La zona in cui siete nascosti è completamente isolata. E avete finito le scorte di birra...! Per riuscire a sopravvivere in questa situazione estrema, dovete imparare a produrre birra da soli. Il procedimento è piuttosto semplice, ma richiede una certa accortezza. Qui sotto vi elenchiamo i 10 errori più comuni da evitare quando si produce birra artigianale. Iniziamo subito.

NOTIZIA CORRELATA
Come Produrre Birra in Casa

In questo articolo, scopriamo tutto ciò che c'è da sapere per produrre una squisita birra artigianale. Inoltre, vi illustriamo nel dettaglio...

1. AMBIENTE NON IGIENICO

Se volete produrre una birra deliziosa, dovete assicurarvi che tutta la vostra attrezzatura sia perfettamente pulita e sterilizzata. La birra può essere facilmente attaccata dai batteri. Basta una piccola particella di plastica all'interno del liquido fermentato: i batteri ed altri agenti patogeni possono svilupparsi sulla sua superficie, producendo una birra dal sapore orribile. Pertanto, l'intero processo, dall'inizio alla fine, deve svolgersi in condizioni di pulizia assoluta.

È consigliabile evitare i detergenti in polvere, e scegliere invece prodotti come Chemipro OXI, perfetti per sterilizzare l'attrezzatura necessaria per la produzione di birra o vino. Ricordate sempre di tenere tutti gli strumenti puliti e in ordine, altrimenti la vostra birra potrebbe sviluppare un gusto nauseabondo.

2. BIRRA SGASATA

Glucose Vinoferm

La birra sgasata è terribile. Se state producendo birra in casa vostra, probabilmente avrete passato settimane o addirittura mesi a perfezionare il prodotto finale. E all'improvviso, ottenete una birra sfiatata che distrugge tutti i vostri sogni e le vostre speranze. È un momento deprimente, che sicuramente non può essere alleviato bevendo birra sgasata. L'anidride carbonica viene prodotta quando il lievito trasforma lo zucchero in alcol.

Talvolta, durante questo processo qualcosa va storto, e il triste risultato è una birra sfiatata. Per risolvere questo problema, potete aggiungere un composto zuccherato durante la fase di imbottigliamento. Un prodotto ottimo per questo scopo è il Glucose Vinoferm, uno zucchero fermentabile ideale per rendere la birra frizzante.

3. CON LA PRATICA SI RAGGIUNGE LA PERFEZIONE

Dovete esercitarvi a lungo. Sangue, sudore e birra devono essere versati per acquisire esperienza e infine scoprire la ricetta perfetta per una birra impeccabile. È probabile che durante i primi tentativi otterrete dei risultati ben al di sotto delle vostre aspettative. Farsi prendere dallo sconforto e arrendersi al fallimento è uno degli errori più grandi. Ricordate: non fermatevi, continuate a provare.

Fate esperimenti con ingredienti diversi, cambiate temperature ed attrezzature. I dettagli sono fondamentali. Il metodo migliore è iniziare in modo semplice. Evitate procedimenti troppo sofisticati durante il vostro primo tentativo. Imparate le nozioni di base e da lì costruite la vostra esperienza, fino ad arrivare all'apice della perfezione. Arrivati alla vetta, gli angeli della birra scenderanno dal cielo a congratularsi con voi per aver compiuto la vostra missione sulla Terra ed aver riportato l'equilibrio nell'universo.

4. SAPORE ANNACQUATO

noterete che ha un sapore annacquato e scialbo

La birra ha bisogno di tempo per sviluppare tutta una complessa gamma di sapori ed offrire un piacevole momento rinfrescante. Se anticipate i tempi e bevete la birra quando "sembra" pronta, noterete che ha un sapore annacquato e scialbo. Avete presente quei bar che allungano la birra con l'acqua per risparmiare sui costi di esercizio? Di certo non vorrete che la vostra bevanda artigianale abbia un gusto così insipido. Dopo essere stata imbottigliata, la birra deve riposare per circa tre settimane, per permettere lo sviluppo delle proteine essenziali.

5. GUSTO DI SAPONE

D'altro canto, se lasciate riposare la birra troppo a lungo, essa potrebbe sviluppare un sapore oleoso o di sapone. Quando lasciate la birra nel suo recipiente di fermentazione primario per un tempo eccessivo, potrebbe acquisire un gusto di sapone. Ciò avviene a causa della decomposizione degli acidi grassi. La soluzione migliore è trasferire la birra dal fermentatore ad un altro contenitore al momento opportuno. Inoltre, ogni volta che bevete la birra da un bicchiere, fate in modo di pulirlo e risciacquarlo con cura prima dell'uso. Altrimenti i residui di detergente potrebbero alterare il gusto della birra dandole un retrogusto di sapone.

6. TRASCURARE IL CONTROLLO DELLA TEMPERATURA

TRASCURARE IL CONTROLLO DELLA TEMPERATURA

Il controllo della temperatura è fondamentale per ottenere una birra di prima qualità. È necessario verificare la temperatura del mosto di malto: se viene lasciato bollire eccessivamente, può creare risultati disastrosi. Il processo di fermentazione di per sé aumenta leggermente la temperatura della bevanda. Questo fattore va tenuto in considerazione.

Spesso anche la temperatura dell'ambiente viene trascurata. Se questo elemento non viene tenuto sotto controllo, può raffreddare o riscaldare la bevanda in modo improvviso e casuale. Il lievito ha bisogno di una determinata temperatura per fermentare correttamente. Utilizzando un termometro affidabile come questo Termometro per Alcol, sarete sicuri che la vostra birra sta fermentando in un ambiente ottimale. Non fate i pivelli, procuratevi un termometro.

7. NON LEGGERE LE ISTRUZIONI DEL KIT CON LA DOVUTA ATTENZIONE

Produrre birra in casa propria è piuttosto semplice. Tuttavia, non è come uno di quei kit auto-assemblati dell'IKEA. Occorre leggere attentamente le istruzioni. Produrre birra è un procedimento chimico. Avrete bisogno di misurare accuratamente ogni ingrediente per ottenere una birra squisita. È sempre consigliabile farsi aiutare da un amico che sappia come assemblare e organizzare l'equipaggiamento per la produzione di birra.

Altrimenti, cercate di leggere ogni istruzione nel dettaglio. Quella minuscola manopola dentro un piccolo sacchetto potrebbe essere il pezzo più importante dell'intera installazione. Come già suggerisce il nome, lo Starter Kit Basic Brewferm è perfetto per i produttori di birra artigianale principianti.

8. REGISTRATE OGNI DATO!

dovete documentare nel dettaglio tutti i vostri esperimenti

La costanza è un elemento chiave per il successo. Se volete migliorare sempre più, dovete documentare nel dettaglio tutti i vostri esperimenti, ed imparare dagli errori. Quando preparate il mosto, ricordatevi di annotare le temperature. Inoltre, pulite e sterilizzate ogni attrezzo e piano di lavoro. Registrate anche le proporzioni di orzo, luppolo e ogni altro ingrediente utilizzato.

Quando riuscirete a produrre una birra artigianale assolutamente deliziosa e sublime, vorrete replicare con esattezza questa ricetta perfetta. Sperimentare con proporzioni, tecniche ed ingredienti diversi è un'attività divertente ed entusiasmante. È però necessario registrare accuratamente ogni procedura. Ricordate di tenere a portata di mano carta e penna e annotate, annotate, annotate.

9. UTILIZZARE ACQUA DI SCARSA QUALITÀ

Uno degli errori più comuni quando si produce birra in casa è quello di usare acqua del rubinetto. Nella maggior parte dei casi, l'acqua di rubinetto è addizionata con cloro, per eliminare ogni batterio nocivo. Il cloro può produrre un sapore molto sgradevole. Pertanto, dovreste evitare di usare acqua di rubinetto. Inoltre, quest'acqua contiene altre particelle che possono annientare tutti i vostri sforzi per ottenere una birra di buona qualità.

La scelta migliore è usare acqua in bottiglia. Oppure, potete far bollire l'acqua di rubinetto per rimuovere ogni sostanza indesiderata. Quando fate bollire l'acqua, ricordate di lasciarla raffreddare coprendola con un coperchio, per evitare che venga contaminata da batteri. In alternativa potete usare un filtro a carbone o del metabisolfito.

10. PRODURRE BIRRA MENTRE SI È UBRIACHI

PRODURRE BIRRA MENTRE SI È UBRIACHI

A meno che non siate Rick di Rick & Morty, dovreste evitare di impegnarvi nel delicato processo di produzione di birra artigianale mentre siete sbronzi. Certo, le idee potrebbero fluire più agevolmente, e magari avete la ricetta perfetta stampata in mente, ma i dettagli, le proporzioni, e i livelli di temperatura devono essere seguiti attentamente. E non è facile farlo quando si è ubriachi.

Rischiereste di versare o sprecare liquido prezioso, cadere nel recipiente del mosto o inciampare nell'attrezzatura. Se reggete bene l'alcol, buon per voi. Ma evitate di bere eccessivamente. Per produrre una birra squisita è necessario seguire dei calcoli matematici accurati. La matematica ha bisogno di lucidità mentale. E l'alcol può offuscare la mente. Ergo, cercate di non ubriacarvi mentre state producendo birra.

BIRRA FATTA IN CASA

Tenete a mente tutti gli errori citati in precedenza, e cercate di evitarli! Fate esperimenti, guadagnate esperienza, lavorate con precisione, e ben presto sarete sulla buona strada per ottenere una birra deliziosa. E fate attenzione a quegli zombie...

NOTIZIA CORRELATA
Le 10 Curiosità Più Interessanti Sulla Birrificazione Casalinga

Se amate produrre birra artigianale, vi farà piacere conoscere queste 10 curiosità legate alla birra e alla birrificazione casalinga.

Guest Writer

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti